Centrale nucleare spiegata a un bambino

01 Dicembre, 2023
centrale nucleare schema semplice

Una centrale nucleare è un impianto che produce energia elettrica sfruttando il calore prodotto dalla fissione nucleare di atomi ciccioni come l’uranio. La prima reazione di fissione controllata la dobbiamo a Enrico Fermi con la pila di Chicago, primo obiettivo centrato nel progetto Manhattan.

il reattore nucleare

Centrale nucleare vs le altre

Così come la maggioranza di tutte le centrali elettriche nel mondo, una centrale nucleare deve produrre vapore (vedremo dopo per cosa). La grande differenza sta nel “come” viene prodotto.

Il cuore di una centrale nucleare è il reattore: una scatola piena di acqua contenente le barre di uranio, un atomo ciccione che se colpito da un neutrone si spacca liberando molta energia, proprio come avviene per la bomba atomica.

L’acqua nel reattore assorbe il calore della fissione e arriva oltre i 300C (senza bollire ma non ci addentriamo) e viene convogliata in tubature che arrivano in un contenitore con altra acqua che, a contatto con i tubi, bolle e crea vapore.

Lo scopo di una centrale nucleare

Una centrale nucleare serve per produrre elettricità e lo fa esattamente come qualsiasi altro impianto termico: fa girare una turbina. Immaginala come la ruota di un mulino, azionata dall’acqua o dal vento per far muovere qualcos’altro. La turbina, in questo caso, è azionata dal vapore prodotto nella fase precedente.

Il vapore arriva all’interno di una turbina, che gira velocissima e trasmette, tramite un asse, la rotazione a un alternatore che produce corrente alternata.

All’esterno dell’impianto troverai infine dei tralicci dell’alta tensione, che prendono in input la corrente alternata prodotta per poi trasmetterla agli utenti finali come me e te.

Il vapore della centrale nucleare fa girare una turbina
La centrale nucleare usa l'acqua per raffreddare il vapore

A che servono le torri fumanti?

Il vapore che fuoriesce dalla turbina, non viene certo buttato, ma raccolto e convogliato nel condensatore: il suo scopo è raffreddare il vapore perchè ritorni acqua (condensi) da rimandare al boiler. Il vapore viene raffreddato grazie a dei tubi “freddi” nei quali scorre acqua fresca pescata da un fonte. Ecco perchè una centrale nucleare è sempre vicina all’acqua.

L’acqua dei tubi, che ha assorbito il calore del vapore, esce dal condensatore molto più calda e va raffreddata. Entrano in scena le torri di raffreddamento protagoniste di ogni centrale nucleare. Innanzitutto sono aperte alla base così che entri aria fresca e l’acqua da raffreddare viene sparata all’interno delle torri, diciamo a metà altezza. L’acqua calda cade verso il basso, incontra l’aria fresca raffreddandosi, e viene raccolta in una vascaper essere rimessa nel fiume.

Una centrale nucleare funziona esattamente come una qualsiasi altra centrale termica. Utilizza il calore per far bollire dell’acqua, creare vapore e far girare una turbina per produrre energia elettrica. Le grandi differenze sono che le centrali nucleari:

  • generano calore dalla fissione, non dalla combustione di petrolio, gas o carbone
  • gestiscono e contengono tutte le scorie prodotte nel ciclo di vita

Detto questo non esitare a scriverci nei commenti e condividi sui social se ti è piaciuta questa nostra S.C.R.I.P.TA.

VERBA VOLANT, S.C.R.I.P.TA. MA(YO)NENT

Iscriviti alla nostra newsletter

Sai perchè il cielo è azzurro?

Sai perchè il cielo è azzurro?

Iscriviti alla nostra newsletter ed in regalo ti sveleremo questa insieme ad altre 9 curiosità 

Grazie per esserti iscritto. Controlla la mail!

Pin It on Pinterest

Share This